giovedì 8 maggio 2014

L'attesa

Un mare addormentato
la buia sera fanno da sfondo
ai pensieri viaggianti di 
chi dietro una finestra 
attende chi non arriva. 
Catturare gli accordi aromatici 
della notte e i suoi suoni 
per poter far dondolare 
sull'altalena delle emozioni 
i messaggi da inviare 
a chi non è vicino. 
Attraverso questa 
comunicazione sentimentale 
siamo uniti e l'attesa 
è meno angosciante. 
Ogni sospiro ha una testa e un cuore, 
la testa è la memoria, il ricordo, 
il cuore è l'emozione, la passione. 
Mille sospiri fanno catena 
e cercando nella visione
trovano conforto e sostentamento.
La notte è insonne e 
non ci resta che vegliare 
sulla voglia di raggiungere 
l'alba e il giorno ardente 
della nostra vita quando 
non avremo più ostacoli da 
scavalcare e il nostro cavallo, 
a briglia sciolte, impazzito 
per la gioia, fuggirà nel vento 
senza più peso né forma.

                             Autore: Ivana Tata @tutti i diritti riservati





Posta un commento