venerdì 16 dicembre 2016

Rivelazione

La fanciulla dagli occhi lucenti 
mi si avvicinò 
e mi sussurrò all'orecchio:
"La poesia con parole leggere 
e delicate deve narrare le storie 
e aprire ai sentimenti la via.
Perciò scrivi, poeta, di amore, 
ma anche di guerra, che anch'essa 
ripete il lampo della creazione 
della veste che copre ogni 
identità naturale o sognante pensiero 
e fa raggiungere orizzonti indefiniti. 
Viaggia, poeta, tra le parole 
e allenta la distanza che separa, 
fatti ospite di cuori esiliati 
e a volte fingi speranza, 
a volte fingi noia 
e sempre spingi per raggiungere 
dai bordi il centro del mondo." 
Autore:Ivana Tata @tutti i diritti riservati lg. 633/1941 



Posta un commento