mercoledì 28 ottobre 2015

Autunno

Il vento leggero porta lontano
sulla strada i petali delle 
mie rose stanche di fiorire. 
Il cielo è cupo per annunciare 
l'autunno e con mani lunghe 
e sottili spande luce più grigia. 
Nel fondo della stanza il sorriso 
non richiesto dell'orsacchiotto 
di peluche mi ricama sul cuore 
uno sbiadito riscatto d'amore.
Strana è questa speranza 
che appare quando la natura, 
bagnandosi tutta, prende quei 
colori di bruciato, di gialla senape,
quando la nebbia confonde 
le automobili sull'asfalto e 
l'umido sole non si alza più di tanto. 
   Autore : Ivana Tata @tutti i diritti riservati



Posta un commento