sabato 25 aprile 2015

Riportami alle sognanti sorgenti

Riportami alle sognanti sorgenti 
che i miei dolori invocano, 
placare la sete d'esperienza buona 
ho bisogno e necessito dolcissimo fato. 

Puntare alle stelle e non vederle...

Offrimi il tavolo su cui possa 
ricongiungere i miei frammenti caduti 
dalle mani delle Parche impazzite e con
questi pezzi sconnessi ricostruirmi fiore. 

Puntare alle stelle e non vederle... 

Sorridono della mia voce muggente 
come mare in tempesta, non accettano 
le mie verità e ne rallentano il moto,
resto madre addolorata sopravvissuta ai propri figli. 

Puntare alle stelle e non vederle... 
                     Autore: Ivana Tata @tutti i diritti riservati 



Posta un commento