domenica 14 dicembre 2014

Il Natale dell'anima

Quando l'offesa posò la sua insolenza 
sulla soglia aperta all'amore 
l'anima si fracassò ...
e non restarono che le notti insonni 
e il disturbo si prolungò a lungo, 
finché non venne il respiro 
della storia nascosta nella natura 
di tutte le cose accettate con onore 
e nel cuore di esse ho trovato 
i gesti conciliatori per un 
vivere senza vuoto ...
e mi è sembrato Natale. 
         Autore: Ivana Tata @tutti i diritti riservati 




Posta un commento