domenica 22 giugno 2014

L'attimo

E' giugno e la vacanza è vicina 
e noi, nel silenzio della domenica, 
sul giaciglio sfatto, facciamo programmi. 
Un vento leggero dalla finestra smuove 
l'aria calda e il vetro riflette 
un momento da tenere segreto, 
un attimo stampato perché non venga perduto. 
Domani saremo già persi, forse, 
e allora restiamo fermi a questo attimo. 
Come volo d'uccello, leggero 
nel cielo pieno di sole, prima si alza 
poi ridiscende, si posa e riprende,
così vola l'anima nell'amore 
e fare programmi è sprecato.
Autore: Ivana Tata @tutti i diritti riservati



 



Posta un commento